lunedì 23 marzo 2015

Il Signor Orizzontale e la Signora Verticale - Noemie Revah/Olimpia Zagnoli - ed. Terre di Mezzo




Vogliamo provare a educare alla diversità?  

La vita ci ha insegnato come non esista solo il bianco e il nero ma tutta un'infinita scala di sfumature. Abbiamo imparato anche quanto la diversità sia all'origine della vita. 

E se abbiamo vissuto davvero, sappiamo che tutto è diverso eppure tutto è normale.

Tanto vale raccontarlo anche ai più piccoli, da subito.

“Il Signor Orizzontale e la Signora Verticale” – edito da Terre di mezzo - è un albo per cui non ci basterà una sola lettura perchè ogni volta è una scoperta: prima attratti dalle sapienti e divertenti illustrazioni che attirano lo sguardo e rubano la scena poi desiderosi di rileggere il testo, stampato a grandi caratteri, ironico ed essenziale. Tutto gioca proprio sui contrasti, le differenze, senza nessuna retorica,  perchè........tra i due protagonisti c’è amore.


E dire che lei si butta con l’elastico dall’alto di una scoglieraa lui piace il deserto, la sabbia a perdita d’occhio. A lui piace quello che va avanti, lei colleziona scale.



La storia sembra voglia raccontare, quasi osservando di nascosto la coppia,  i segreti di una storia d’amore: due persone così lontane eppure unite da un sentimento.


Le illustrazioni rafforzano il concetto di diversità: i protagonisti sono ritratti vestiti ovviamente a righe orizzontali e verticali, in bianco e nero; il fondo di ogni pagina è a colori sgargianti, rosso, giallo e blu. Il Signor Orizzontale è ritratto in larghezza , la Signora Verticale sembra invece sospinta verso l’alto, quasi librante nello spazio.



E secondo voi – domanda l’autrice – cosa puo’ piacere al loro bambino? La risposta è racchiusa in un’immagine che vi invito a scoprire sfogliano l'albo.

Rivelo solo lo spunto da cui  l’autrice – Noemie Revah – ha preso ispirazione per questa dolcissima storia:

foto di René Maltete

lunedì 23 febbraio 2015

Quando un elefante si innamora di Davide Calì e Alice Lotti – Kite edizioni.



I bambini, per loro natura, non riescono a definire ciò che è astratto. L’amore lo è. Pertanto provate a chiedere ad un bambino “ma cos’è l’amore?”,  vi potrà rispondere con esempi, immagini concrete di ciò che per lui lo simboleggia. Risposte che spesso ci fanno intenerire e sorridere. 


Al contrario, sottoposti a innumerevoli stimoli, scoprono la parola sesso (con i suoi annessi e connessi) completamente impreparati, attribuendogli  significati spesso errati e talvolta confondendola con l’amore.


Tanto vale parlarne, a cominciare dal sentimento.

Sentimento come rispetto, dolcezza, tenerezza.


Insomma  leggiamogli dell’amore a cominciare da un albo, il resto verrà da se’.
Di recente pubblicazione – è un testo del 2014 – Quando un elefante si innamora, si avvale dei testi di Davide Calì e delle illustrazioni di Alice Liotti alla sua prima esperienza in veste di illustratrice per bambini.

Davide Calì in pochi anni ha scritto diversi albi di successo. La profondità della sua scrittura è racchiusa in queste poche parole : 


Quando ho iniziato a scrivere per bambini mi sono imposto alcune regole. Una di queste era concedermi la libertà e il diritto di parlare ai bambini di qualsiasi cosa, senza pormi limiti.
I bambini non sono degli idioti. Mi meraviglia sempre constatare quanto spesso gli adulti ne siano invece sinceramente convinti.
Nello scrivere ho cercato di ricordare come ero io da bambino. L’unico limite che ho accettato è che talvolta i bambini possono non capire certe cose. Allora basta spiegargliele. (ndr: stralcio di un’intervista pubblicata da Lefiguredeilibri.com).

Puo' succedere a tutti di innamorarsi e in questo albo è la volta di un elefante. Non importa se hai la proboscite, immense orecchie e quattro zampone enormi, le tue emozioni saranno le stesse di tutti: cura attenta dell'aspetto fisico, ricerca di una nuova eleganza, fame e mancanza d'appettito, gesti romantici e testa fra le nuvole.
Nulla di nuovo? No, certo ma questa storia - seppure raccontata con infinita raffinatezza - ci farà sorridere perchè nei suoi gesti, nelle incertezze, nella gioia, nei turbamenti ci ritroveremo riflessi tutti.

L'elefantino le proverà tutte, tra cui la stravagante idea di nascondersi dietro un tronco per non farsi notare......


L'albo inizia con una sorta di simpatico inganno, perchè se è chiaro fin da subito che il pachiderma è innamorato “Quando un elefante si innamora fa di tutto per farsi notare”, è anche vero in ogni pagina è accompagnato da un uccellino giallo. Sarà dunque la storia d'amore tra l'imponente elefante e il piccolo uccellino?

 
In effetti non è così e solo nell’ultima pagina l’amata elefantina si paleserà. 


Gli autori sono stati bravissimi a realizzare un albo in cui il testo e le illustrazioni sembrano non volere far rumore ma lasciare spazio solo alla storia. Nel leggere ci lasceremo accompagnare dalle piccole tavole essenziali, con illustrazioni tratteggiate su tenui fondali ed un testo ridotto al minimo, sempre dolcemente ironico o sospirante. 

Ultima nota, ma non meno importante, l'albo è consigliato a partire dai 3 anni. Io aggiungerei di proporlo senza limiti di età e proverei a metterlo tra le mani dei ragazzi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...