venerdì 1 marzo 2013

Un leone in biblioteca.

E' permesso ad un leone entrare in biblioteca? nessun regolamento di biblioteca lo prevede, a dire il vero non potrebbe neppure entrare un cagnolino, figurarsi un leone ingombrante e rumoroso.

Che puo' fare un assistente di biblioteca ligio al dovere quando "un bel giorno, un leone entro' in biblioteca. Passo' davanti al bancone nell'ingresso e salì dritto verso le sale di lettura" ? Forse cacciarlo?

Ma il leone non sembra infrangere nessuna regola:  cammina a passi felpati, annusa le schede di catalogazione, si gratta la schiena contro alcuni libri, si addormenta tra i cuscini dell'angolo di lettura e ascolta le letture proposte fino all'ultima storia quando, "deluso, ruggì."

A quel punto la signora Brontolini,  capo- bibliotecaria, senza scomporsi davanti al leone gli riferisce "o fai silenzio, o devo chiederti di uscire! Un leone educato e silenzioso sarà il benvenuto in biblioteca anche domani."



Nei giorni seguenti il leone si presenta sempre in anticipo e si rende  utile spolverando le enciclopedie con la sua coda, leccando le buste e aiutando i bambini a raggiungere gli scaffali più alti; "....poi si accucciava nell'angolo delle storie, aspettando che cominciasse la lettura."

Tutti imparano ad non averne timore e a ritenere utile la sua presenza tranne il signor Magretti, il ligio assistente di biblioteca che insiste a ritenere fuori luogo la presenza di un leone in biblioteca, fino a quando succede un imprevisto e il leone ruggisce a più non posso.

E qui mi fermo perché ho già riportato troppo di questo poetico albo "Un leone in biblioteca" edito dalla Nord-Sud edizioni, di Michelle Knudsen con le illustrazioni di Kevin Hawkes.

Ne ho pubblicate alcune pagine per dare un'anteprima della bellezza delle illustrazioni, curate in particolare nelle espressioni del leone e dei bambini e nell'impaginazione dei testi.  


Per chi volesse farsi leggere la storia il laboratorio di Comunicazione e Narratività dell'Università degli Studi di Trento ha pubblicato un video qui : in meno di 15 minuti una lettura piacevole!

Questo post partecipa al VdL di Homemademamma e alla Biblioteca di Filippo.

17 commenti:

  1. Questo libro mi sembra bellissimo: e ora per sapere come va a finire sarò 'costretta' a regalarlo all'Altra, mannaggia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedrai sara' una piacevole costrizione ;)

      Elimina
  2. io questo libro lo adoro proprio!
    tutte le regole sono relative .. già :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. diciamo che ho omesso di sottolineare questo concetto delle regole relative ai miei figli perche' lo avrebbero applicato alla letterae tutti i giorni!

      Elimina
  3. Bellissimo questo libro! Ne ho una copia nascosta da regalare e io e Samu abbiamo ascoltato la storia tempo fa dal video che hai linkato anche tu :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche tu hai un posto segreto dove nascondi i libri da regalare? sono contenta di leggere che il video ti sia piaciuto. a me questo albo mi e' piaciuto al primo sguardo.

      Elimina
    2. Si, un contenitore di plastica trasparente sotto al letto :-)
      Noi abbiamo guardato, anzi ascoltato, quasi tutti i video di LabComNarr sono tutti bellissimi!

      Elimina
  4. Ma che bello questo libro!
    E poi, in mezzo a tanti "cani", cosa vuoi che sia un leone, che tra l'altro è un felino e quindi elegante per natura? :mrgreen:

    RispondiElimina
  5. Ale, ci siamo appena finiti di vedere il video da te segnalato e ci è piaciuto molto. Anzi consiglio a tutti di guardarlo perché è proprio fatto bene, l'unico problema è che vi verrà voglia di comprare il libro!! :)

    RispondiElimina
  6. Uh! Che bello! Mi attira proprio.... Tra l'altro io amo i libri illustrati della Nord-Sud, sono così delicati... Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sento di convincerti a prenderlo perche' ha la qualita' degli albi della nord sud. se lo leggerai, fammi sapere!

      Elimina
  7. Mi aggrego al coro dei "Che bellooo!!"
    Lo voglio anch'io!
    E poi cos'è un leone se non un grande gattone con la parrucca? Questo leone sembra il nostro Gatto Grosso...
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero il vostro Gatto e' cosi' tenero? io trovo bellissime le espressioni del leone nel libro, ne vorrei uno cosi' in casa (se abitassi in africa, s'intende ;) )

      Elimina
    2. Gatto Grosso è 12 kg di tenerezza e amore: lo considero il mio primo figlio! ;)

      Elimina
  8. Ciao Alessandra! Grazie per la tua visita al mio blog! Una storia ambientata in biblioteca? Già mi piace!! Non conoscevo questo albo e, hai ragione, le illustrazioni sono davvero belle! Mi unisco ai tuoi followers con vero piacere! A presto

    RispondiElimina
  9. Un leone tra gli scaffali libreschi è un bel viaggio di fantasia, ma la signora Brontolini assomiglia molto alla mia bibliotecaria.....:-)fantastico!

    RispondiElimina

la moderazione dei commenti l'ho aggiunta per evitare i numerosi messaggi di spam e per avere il piacere di leggere subito i vostri commenti via mail!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...